venerdì 30 agosto 2013

TRAGICO INCIDENTE SU A 19 PALERMO-CATANIA. OPERAIO ANAS VITTIMA SUL LAVORO E DELLA STRADA, INVESTITO E' MORTO IN OSPEDALE.

E’ morto l'operaio dell’Anas, Santo Gulino, 44 anni, di Petralia Sottana, investito mentre stava lavorando alla
potatura del verde sull’autostrada Palermo – Catania. Un’ auto, forse a causa della pioggia, ha perso il controllo della guida ed è finita contro il cantiere mobile allestito sulla corsia di emergenza a Ponte Cinque Archi, nei pressi del bivio di Resuttano, sull'autostrada Palermo-Catania. L’operaio, apparso subito in gravissime condizioni, era stato trasportato d'urgenza in elisoccorso all’ospedale Civico di Palermo, ma è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale. Appresa la notizia, il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, ha espresso vivo cordoglio ai familiari del cantoniere deceduto, attraverso il Direttore per la viabilità regionale per la Sicilia dell’Anas. Sul luogo della tragedia è intervenuto il personale dell’Anas, per ripristinare la circolazione sulla carreggiata al momento parzializzata, e la Polizia stradale per gli accertamenti dell’autorità giudiziaria.

Nessun commento:

Posta un commento