giovedì 25 luglio 2013

ZUCCHINE. ALIMENTO "ANTI FATICA", DAI MILLE BENEFICI

Arriva l’estate e le nostre tavole si colorano di frutti ed ortaggi dai gusti e dalle proprietà nutritive più disparate. Tra i più, spicca sicuramente la famigerata zucchina, detta anche Cucurbita pepo, la cui pianta appartiene alla famiglia delle cucurbitacee, la stessa di cetrioli, cocomeri, meloni e zucca. Originaria dell’America centro-meridionale e dell’Asia meridionale, questo ortaggio dai mille benefici, ha cominciato a diffondersi nei nostri paesi europei intorno al XVI secolo per poi venir mutuata da tutti i continenti ed essere di uso comune per la preparazione di mille piatti.

Mangiare zucchine non vuol dire ottenere benefici solo per il corpo, ma anche la mente ne trae vantaggio. Favoriscono il sonno, rilassano la mente e possono dare grande sostegno in casi di malessere generale e spossatezza. La presenza in grande quantità di potassio rende le zucchine un alimento "antifatica" consigliato anche per chi ha problemi di ipertensione, inoltre, sempre grazie al potassio, le zucchine contribuiscono a regolare la quantità di acqua nell'organismo.

Proprietà alimentari

Le zucchine presentano molteplici proprietà benefiche per l’organismo. Sono composte per il 92% da acqua, dal 3,3% da carboidrati, dal 2,7% da proteine e per la restante percentuale da ceneri, fibre alimentari e grassi; i minerali presenti sono costituiti da potassio, presente in grande quantità, che regola i liquidi nel corpo, fosforo, sodio, magnesio, calcio, ferro, zinco, rame e manganese. Sul fronte delle vitamine troviamo la vitamina A, grazie alla quale si favorisce l’abbronzatura e si contrasta l’invecchiamento, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, la vitamina C, carotenoidi, come la luteina e la zeaxantina, vitamina E, che protegge dai radicali liberi, e acido folico, che esercita un’efficace azione digestiva, ed altri aminoacidi, come acido glutammico ed aspartico, arginina, alanina, cistina, glicina, fenilananina, isoleucina, leucina, lisina, valina, triptofano, prolina, metionina, serina, tirosina e treonina. Tra le proprietà terapeutiche delle zucchine spiccano l'azione lassativa e antinfiammatoria, disintossicante e anche diuretica. Sono molto utili anche per combattere infiammazioni urinarie, insufficiente renali, disfunzioni a livello intestinale, come dissenteria e stipsi. 
Il loro ridotto apporto calorico, solo 18 kcal per 100 gr, fa si che vengano utilizzate nelle diete dimagranti: sono povere di sale, non hanno grassi, pochissimi carboidrati (solo 2 gr per 100 gr di prodotto) e proteine (circa 20 gr per 100 gr di prodotto).





Nessun commento:

Posta un commento