mercoledì 3 luglio 2013

UVETTA CONTRO CARIE E DIABETE

Quando la mastichiamo si attacca ai denti ed è dolciastra, come è possibile che l’uvetta (l’uva passa) sia davvero la soluzione a carie e diabete? Forse non lo è del tutto, ma è un prezioso aiuto, secondo lo studio portato avanti dalla Eastern Illinois University (USA).Sono stati messi a confronto 80 studi diversi, incluso l’ultimo (2008-2009) che ha messo a paragone consumatori abituali di uvetta con chi non ne consumava mai. I risultati hanno evidenziato come le persone che assumessero costantemente l’uvetta, o altri prodotti a base di uva, avessero tendenza a consumare più frutta e verdura mantenendo dunque un equilibrio alimentare più salutare della media. Inoltre, stranamente, chi consumava più uvetta aveva meno zuccheri e meno grassi in corpo, facilitando il consumo e quindi mantenendo anche la linea. 
L’uvetta in particolare contiene una varietà di antiossidanti che bloccano il batterio causa principale della carie dentale e aiutano a controllare i livelli di glucosio nel sangue. Essendo comunque uva, anche l’uvetta contiene nella sua buccia il resveratrolo, un particolare antiossidante che ritarda l’invecchiamento. Dunque poco zucchero, niente grassi, molta energia, denti sani e mantenimento della vitalità dell’intero organismo. Una serie di preziosi aiuti che questi piccolissimi acini secchi ci regalano, insieme al gusto che mettono nei nostri piatti.

di Grazia Musumeci per benessere.guidone.it

Nessun commento:

Posta un commento