venerdì 19 luglio 2013

SEQUESTRATI 36 MANOSCRITTI DI VERGA, DOPO 80 ANNI SALVI ROMANZI E NOVELLE DAL VALORE DI 4 MILIONI DI EURO

La produzione letteraria di Giovanni Verga è salva. Si è conclusa dopo ottant'anni, col sequestro a Roma e Pavia di 36 manoscritti (romanzi e novelle), migliaia di stampe fotografiche di lettere, centinaia di lettere autografe, bozze, disegni e appunti di Giovanni Verga, l'annosa vicenda iniziata con la consegna negli Anni '30 da parte del figlio dello scrittore di manoscritti verghiani ad uno studioso di Barcellona Pozzo di Gotto (Me). Prezioso materiale mai più restituito. Sono stati i carabinieri del Reparto Operativo Tutela Patrimonio Culturale a sequestrare a Roma e Pavia l'ingente produzione letteraria, appartenente al Fondo Verghiano. Il valore dei beni recuperati, di elevato valore storico e culturale, ammonta a circa 4 milioni. Il materiale è ora al centro ricerca Fondo Manoscritti Università di Pavia.

Nessun commento:

Posta un commento