giovedì 4 luglio 2013

MINISTRO D'ALIA: "CERCHERÒ DI DARE UNA MANO AL SINDACO E ALLA CITTÀ DI MARSALA"

Visita istituzionale oggi al Comune di Marsala per il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D’Alia. Ad accoglierlo il sindaco Giulia Adamo.

Il Ministro D’Alia ha iniziato la sua mattinata marsalese con un colloquio privato con il Sindaco Giulia Adamo. Quasi sicuramente l'incontro, affrontato privatamente, avrà riguardato anche il tema scottante della bufera che negli ultimi periodi ha colpito l'Udc provinciale. “Siamo davvero onorati della visita del Ministro che ringraziamo
per la sua presenza e la sua disponibilità – ha sottolineato Giulia Adamo - A lui abbiamo rappresentato alcune esigenze della città nella consapevolezza che farà di tutto per venirci incontro”. Il primo cittadino ha richiesto al ministro riguardo gli interventi finalizzati al completamento del Monumento ai Mille, visto che il precedente Governo non ha mantenuto la promessa di finanziamento di un milione di euro, la sistemazione del Palavetro, già ubicato nello spazio antistante l’aeroporto di Birgi, e della strada provinciale 21, per la quale esiste già un finanziamento. Altro argomento affrontato e discusso, nel corso del breve faccia e faccia, è stato quello riguardante la costruzione del nuovo carcere, anche questo previsto dal precedente Governo. Il un secondo momento il ministro dopo avere salutato il Prefetto Marilisa Magno, il Procuratore Capo della Repubblica Alberto Di Pisa si è intrattenuto con le massime autorità nella sala del Sindaco. All’incontro hanno anche partecipato l’assessore regionale Patrizia Valenti e il dott. Sami Ben Abdelaali, rappresentante delegato dell’Assessore Dario Cartabellotta. D'Alia ha avuto modo di dialogare con le autorità presenti ed in particolare con lo stesso Procuratore Di Pisa, con il Commissario della provincia Darco Pellos, con il Presidente del Consiglio Comunale, Enzo Sturiano, con il vice presidente della Camera di Commercio Luigi Giacalone e con Diego Maggio, amministratore delegato del Consorzio di tutela del Vino Marsala. All’incontro istituzionale erano presenti, inoltre, i comandanti locali e provinciali delle Forze dell’Ordine, quelli della Marina ed Aeronautica, gli assessori, diversi capigruppo consiliari e altre autorità territoriali. Il Ministro ha mostrato grande disponibilità. "Sono legato a questa terra e al suo Sindaco. Sono in carica da due mesi e ho inserito – sottolinea Gianpiero D’Alia - questa visita a Marsala fra i primi impegni del mio Dicastero. Cercherò di dare una mano al Sindaco e alla città di Marsala per risolvere alcune tematiche importanti che riguardano la collettività lilybetana".







Nessun commento:

Posta un commento