martedì 16 luglio 2013

MESSINA-MARSALA. NOMI E VOLTI DEI 15 ARRESTATI PER SPACCIO DI DROGA



Quindici persone, 13 uomini e due donne, tutti indagati, a vario titolo, per associazione finalizzata alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione, sono state arrestate, a Messina e Marsala, dai Carabinieri della Compagnia Messina Centro coadiuvati da personale locale Nucleo Investigativo. L'attività è
stata svolta in esecuzione di un provvedimento di misura cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Messina su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia. I quindici arrestati sono tutti nativi e residenti a Messina. Alcuni di loro operavano in trasferta a Marsala.

Le persone colpite dalla misura cautelare in carcere sono:
LA TORRE Marco, nato a Messina, cl. 1985, 28 anni, ivi residente;










ESPOSITO Francesco, nato a Messina, cl. 1974, 39 anni, ivi residente;










NASSO Daniele, nato a Messina, cl. 1987, 26 anni, ivi residente;










BROCCIO Salvatore, nato a Messina, cl. 1984, 29 anni, ivi residente;









PENNESTRI’ Filippo, nato in Messina, cl. 1983, 30 anni, ivi residente;










CIRISANO Marcello, nato a Messina, cl. 1987, 26 anni, ivi residente;










PISPICIA Salvatore, nato a Messina, cl. 1965, 48 anni, ivi residente;










GIUNTI Baldassarre, nato a Messina, cl. 1959, 54 anni, ivi residente;










MICALI Nunzio, nato a Messina, cl. 1989, 24 anni, ivi residente;










FUSCO Ignazio, nato a Messina, cl. 1973, 40 anni, ivi residente;










NASSO Tindaro Fausto, nato a Messina, cl. 1975, 38 anni, ivi residente;










Le persone colpite dalla misura cautelare degli arresti domiciliari sono: 


CUCINOTTA Giuseppa, nata a Messina, cl. 1989, 24 anni, ivi residente;










TRIMARCHI Salvatore, nato a Messina, cl. 1986, 27 anni, ivi residente;










COSTA Simona, nato a Messina, cl. 1982, 31 anni, ivi residente;










COSTA Carmelo, nato a Messina, cl. 1969, 44 anni, ivi residente.










Facevano parte di due distinte organizzazioni criminali a conduzione familiare che operavano nel capoluogo peloritano ed erano dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti tra cui cocaina, hashish e marijuana. L'attività investigativa è stata avviata nel giugno del 2009, a seguito dell'arresto di Marco La Torre e il sequestro di 100 grammi di hashish. Appurato che dietro l'arresto si nascondeva una vera e propria attività di spaccio, il nucleo operativo della compagnia di Messina Centro ha iniziato una mirata attività d'indagine. Attraverso intercettazioni telefoniche e ambientali sono state scoperte due organizzazioni dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti. 

Nessun commento:

Posta un commento