venerdì 12 luglio 2013

MELONE: ORIGINI, PROPRIETÀ BENEFICHE E VALORI NUTRIZIONALI. VALIDO ALLEATO PER CHI SOFFRE DI DIABETE

Il melone è un frutto dalle tante proprietà. E’ antistress, ottimo per combattere il caldo, antiossidante a tutti gli effetti, contrastando l’attività dei radicali liberi. Inoltre fa bene alle ossa e alla pelle, stimolando perfino l’abbronzatura naturale. Ecco perché, specialmente in estate, non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole. Tutti i benefici di cui è portatore sono rapportabili agli elementi dai cui è composto, che determinano anche i
suoi valori nutrizionali: acqua, vitamine e sali minerali: vitamine A, B e C, potassio, fosforo, calcio.

Le sue origini

Non c'è dato di sapere l'origine precisa del melone. C'è chi l'attribuisce all'Asia, altri invece all'Africa, ma di certo sappiamo che il popolo Egizo nel XV secolo a.c iniziò a diffonderlo nel bacino del mediterraneo, fino a quando non arrivò in Italia nell'era cristiana. Il melone venne considerato dagli Egizi il simbolo di fecondità, forse a causa dei numerosissimi semi. Durante l'impero romano il melone si diffuse come prodotto da usare nelle verdura e non ha caso, veniva usato come ingrediente per preparare l'insalata. Si dice che l'imperatore Diocleziano emise un editto per tassare quegli esemplari di melone che superavano i 200 gr. Un'altro grande della storia Alexandre Dumas scrisse nei suoi libri che per rendere digeribile il melone, bisognava mangiarlo con pepe e sale, per poi bere mezzo bicchiere di Marsala. Dumas apprezzava molto questo meraviglioso prodotto della natura al punto che fece una richiesta alla biblioteca della sua città di uno scambio tra le sue opere (circa 400 volumi) ed una rendita vitalizia di 12 meloni l'anno. Questo accadde fino alla sua morte, nel 1870 e in suo onore venne istituita la confraternita dei cavaliere del melone di Cavaillon. Il naturalista romano Castore Durante (1529-1590 ) ne sconsigliava l'uso a diabetici e a coloro che soffrivano di disturbi dell'apparato digerente, promuovendo per tutti gli altri invece virtù rinfrescanti, diuretiche e lassative. Vi sono diverse varietà di meloni di cui c'è uno in particolare detto Cantalupo molto saporito è profumato, che venne portato in Europa nel XVI secolo d.c da missionari provenienti da lontani paesi asiatici a Cantalupo, castello pontifico situato presso Roma, da cui prende il nome questa varietà di melone. (da Beliceweb)

Effetti benevoli

La cosa interessante è quella di sapere quali effetti benevoli porterà al nostro corpo il cibo che si mangia e proprio per questo dobbiamo valutare attentamente e conoscere i prodotti naturali. Il melone è ricco di vitamina A e C che sono altamente ossidanti e ci possono proteggerci da tante malattie.

1. Antistress

Il melone sarebbe un rimedio efficace contro lo stress. E’ stato dimostrato da una ricerca della dottoressa Marie-Anne Milesi, che ha individuato il ruolo antistress svolto dell’antiossidante superossido dismutasi. Si tratta di un enzima in grado di trasformare le sostanze pericolose per l’organismo. In questa maniera anche la fatica è avvertita meno, aiutando contro la stanchezza provocata dal caldo.

2. Antiossidante

Le proprietà antiossidanti del melone sono assolte soprattutto dalla vitamina A e dalla vitamina C. la prima si presenta sotto forma di carotenoidi, i pigmenti naturali che conferiscono al melone il colore tipico. I carotenoidi contrastano i radicali liberi, ritardano l’invecchiamento cellulare e prevengono differenti malattie.

3. Aiuto per il sistema nervoso

Se cerchiamo un aiuto per il sistema nervoso, il melone può essere proprio ciò che ci serve attraverso il suo elevato contenuto di vitamina B6. Quest’ultima si dimostra importante per tenere sotto controllo il nervosismo e l’irritabilità e per evitare i disturbi del sonno e le difficoltà di apprendimento.

4. Guarigione delle ferite

La vitamina C contenuta nel melone svolge una funzione di primaria importanza nella formazione del collagene e in questo modo si rivela importante per favorire la guarigione delle ferite, delle ustioni, dei tagli.

5. Benefici per le ossa

Il fosforo e il calcio, presenti in abbondanza nel melone, riescono a garantire un’adeguata azione di protezione per le ossa, contribuendo in modo notevole al loro rafforzamento. Inoltre, per mezzo del consumo di questo frutto, si riesce a prevenire l’osteoporosi.

6. Apparato cardiocircolatorio

Effetti assicurati anche a vantaggio dell’apparato cardiocircolatorio. Tutto merito del potassio, che si trova soprattutto nella polpa del frutto e che riesce a favorire la circolazione sanguigna, con ripercussioni positive sul controllo della pressione arteriosa.

7. Alleato di bellezza

Il melone è un alleato di bellezza, perché ha un utilizzo importante anche in cosmesi, in quanto riesce a tonificare e a rendere morbida la pelle. In particolare proprio l’uso del melone può essere determinante per mettere a punto una maschera fai da te per le pelli secche. Ci serve 1 dl di succo centrifugato, da mescolare a un dl di acqua e a 1 dl di latte intero. Il composto va conservato in frigorifero, per poi essere applicato sulla cute.

8. Abbronzatura

Il betacarotene riesce a favorire l'abbronzatura, infatti aiuta l’organismo a produrre la melanina, la quale è la diretta responsabile dell’aspetto dorato della pelle in estate, quando ci si espone ai raggi del sole.

9. Ipocalorico

Il melone è un frutto ipocalorico, che può essere inserito perfettamente nelle diete. Teniamo presente, a questo proposito, che per ogni 100 grammi di melone ci sono 33 calorie. D’altro canto non dobbiamo dimenticare che il melone è ricco anche di fibre e questo conferisce ad esso un elevato potere saziante.

10. Intestino pigro

Il contenuto di fibre permette di riattivare l'intestino pigro, migliorando notevolmente il transito intestinale e combattendo quell’effetto tipico del gonfiore addominale, che avvertiamo dopo aver mangiato.

Vediamo in sintesi gli altri benefici che il melone ci può dare:

- Un corpo che vuole stare bene ha bisogno di energia, questa ci viene fornita dalla vitamina B per l'alto contenuto che essa possiede.

- Per la cura del cuore, ha una sostanza abbondante detta lipocene, che migliora le funzioni cardiache; le vitammine A e C, ed il Potassio che aiutano a ridurre il colesterolo e di conseguenza il cuore ne trae vantaggio.

- Abbassano la pressione arteriosa per l'alto contenuto di acqua e la combinazione con il potassio aiuta a mantenere sani i livelli di pressione sanguigna. La ricetta della nonna ci consiglia, una tazza di melone o 2 tazze di anguria che contengono circa il 10% del valore giornaliero, perché ricchi di potassio

- Le persone che hanno il diabete troveranno nel melone un valido alleato, perché il potassio ed il magnesio che essi posseggono concorrono ad un buon funzionamento di insulina nel corpo, facendo abbassare il livello di zucchero nel sangue.

- Dispongono di una quantità notevole di fibre, ottimo per chi soffre di stitichezza.

- Previene i colpi di calore perché sono ricchi di acqua e sono molto efficaci contro la disidratazione, riducono il calore nel corpo e può quindi evitare il caldo di disturbi legati all'alimentazione.

- Si possono avere dei benefici per gli occhi perché il beta carotene aiuta a mantenere la vista, sopratutto di notte.

- Il melone è ottimo per le prevenzioni del cancro, perchè è una fonte ricca di licopene un carotenoide noto per le sue capacità antiossidanti, il consumo del licopene è stato associato al minore rischio della prostata, inoltre impedisce i tumori del colon.

- Le donne in gravidanza devono sapere che nel melone c'è una sostanza molto importante, che è l'acido folico, contribuisce a creare feti sani.

- Per i maschietti c'è una sostanza che si trova nel melone e ancora di più nell'anguria che si chiama citrullina che crea nel nostro corpo un'altra sostanza detta arginina, utile per la disfunzione erettile, perché è un stimolatore di ossido nitrico che fa espandere i vasi sanguigni.


- Ottimo per le cure dimagranti, perchè sono a basso contenuto di sodio, senza grassi, senza colesterolo e a basso contenuto calorico ( 48kcal.). 

I valori nutrizionali

Per quanto riguarda i valori nutrizionali del melone, dobbiamo ricordarci la seguente composizione, che vale per ogni 100 grammi di prodotto:

Parte edibile 60%
Proteine totali 0,20 gr
Lipidi totali 0,20 gr
Glucidi totali 7,30 gr
Amido assente
Glucidi solubili 7,30 gr
Energia 30,00 Kcal
Fibra alimentare 0,90 gr
Colesterolo assente
Calcio 8,00 mg
Ferro 0,60 mg
Sodio 8,00 mg
Potassio 333,00 mg
Fosforo 13,00 mg
Vitamina B1 0,05 mg
Vitamina B2 0,04 mg
Vitamina PP 0,60 mg
Vitamina A 189,00 mg
Vitamina C 37,00 mg
Kcalorie 33

Al 90% il melone è formato di acqua, ecco perché riesce a garantire una buona idratazione di tutto l’organismo.


Cantalupo 
Vi vogliamo parlare del melone Cantalupo come una cosa a sé, perché in esso abbiamo visto molte cose interessanti riguardo ai benefici che reca alla salute come ad esempio: 
Ha poche calorie quindi si presta per le diete dimagranti. Agisce come un anticoagulante rasente nell'adenosina, mantiene il sangue sottile, diminuisce e previene la viscosità, inoltre è importante, perché previene anche la formazione di coaguli. Aiuta a combattere l'arterosclerosi.  Distrugge i radicali liberi, quindi evita di danneggiare il Dna delle cellule e previene il cancro, in quanto contiene la vitamina C e le caroteni che sono potenti spazzini dei radicali liberi. Il Cantalupo impedisce lo sviluppo della cataratta, ed inoltre contribuisce attivamente a migliorare la vista. Gli esperti del settore raccomandano alle persone che soffrono di psoriasi, dermatite e di acne, di inserire questo frutto nella dieta giornaliera.

Nessun commento:

Posta un commento