sabato 27 luglio 2013

LEOPOLDO FALCO E' IL NUOVO PREFETTO DI TRAPANI, NOTO ALLE CRONACHE PER LE DISPUTE CON SGARBI

Leopoldo Falco è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Trapani, cessando dalla disposizione con incarico ai sensi della legge n. 410/91. Il nuovo prefetto prende il posto di Marilisa Magno, che lascia
l'incarico per andare a svolgere le funzioni di direttore centrale per le risorse umane presso il Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile. Il prefetto, Leopoldo Falco, è nato a Napoli e vive a Roma. Laureato in Giurisprudenza, ha conseguito il Diploma di perfezionamento in diritto e procedura penale. Attualmente è capo ufficio di staff “Affari legislativi e parlamentari” del Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno. Negli anni ha svolto importanti incarichi con la qualifica di viceprefetto. Collabora, come opinionista, con numerose Riviste e il 7 marzo 2012 ha presentato l'inedito saggio “L’agrodolce della vita”.
Il 30 marzo 2012 con decreto del Presidente Napolitano, contestualmente allo scioglimento del consiglio comunale di Salemi, per la durata di diciotto mesi, viene nominato Presidente della commissione straordinaria, ex artt. 143-144 d.lgs. 267/2000 per infiltrazioni mafiose, e ne cura la gestione del Comune con il viceprefetto Nicola Diomede e il funzionario del Ministero dell’Interno, dirigente di II fascia, Area I, dr. Vincenzo Lo Fermo. In tutti gli incarichi sinora svolti da viceprefetto, il dr. Falco si è sempre distinto per aver ottimizzato i costi degli Enti e garantito servizi efficienti. Il 5 giugno 2007, quando è stato salutato dalla comunità di Sezze, dove per un anno aveva svolto la funzione di commissario prefettizio, il presidente della Consulta delle Associazioni, Ignazio Romano, ha voluto esprimere l'apprezzamento per il viceprefetto di un'intera comunità: "Per molti è stata la persona che ha riportato serenità e saggezza nel paese, che grazie a lui ha ritrovato le risorse umane e la fiducia che la politica aveva smarrito. Il Dottor Falco ha lavorato con ponderatezza ed uno spiccato senso pratico, andando ben oltre i compiti istituzionali, e meritandosi il ringraziamento di tutte le associazioni di Sezze".

Nessun commento:

Posta un commento