martedì 30 luglio 2013

DUE SCARCERATI NELL'OPERAZIONE "GOTHA 4"

Annullati i provvedimenti restrittivi nei confronti di Elio D'Amico e Agostino Milone. 

E’ rimasto confermato l’impianto accusatorio per 34 dei 36 arrestati nell’ambito dell’Operazione Ghota 4. In definitiva hanno retto le accuse della Dda messinese davanti al Tribunale del riesame, che ha analizzato nel dettaglio tutti i vari ricorsi presentati. I giudici hanno annullato solo due provvedimenti restrittivi. Rimessi in libertà Elio D’Amico, 39 anni, e Agostino Milone, 44 anni. I giudici hanno invece parzialmente ridefinito le posizioni di Maurizio Sottile, 37 anni, Gianni Calderone, 30 anni e Antonio Bagnato, 31 anni, escludendo l’aggravante mafiosa. I tre restano in carcere solo per i reati di estorsione. Gli indagati sono stati difesi dagli avvocati Giuseppe Lo Presti e Tommaso Calderone. L'operazione Gotha 4 scattò il 10 luglio scorso. In carcere finirono presunti esponenti del clan mafioso di Barcellona Pozzo di Gotto. Svariate le accuse: associazione mafiosa, omicidio, estorsione, rapina e detenzione illegale di armi.
Fonte: Livesicilia

Nessun commento:

Posta un commento