domenica 21 luglio 2013

ARRESTATO EMULATORE DELLO STRANGOLATORE DI CLEVELAND

Un uomo di 35 anni è stato arrestato per la morte di tre donne afroamericane, i cui cadaveri sono stati ritrovati in questi giorni. Michael Madison ha riportato l’orrore nella città americana: durante l’interrogatorio, il pregiudicato per reati sessuali ha affermato di considerarsi un emulatore di Anthony Sowell, serial killer condannato a morte nel 2011 per l’assassinio di 11 donne, noto come lo Strangolatore di Cleveland.

LO STRANGOLATORE DI CLEVELAND
Anthony Sowell è imprigionato ed è condannato alla pena capitale dal 2011 ma l'opposizione di un giudice ha congelato la condanna. La sua vicenda è stata raccontata in un libro, "Nobody’s Women: The Crimes and Victims of Anthony Sowell, the Cleveland Serial Killer" che ricostruisce nei dettagli gli omicidi. La prima vittima di Sowell fu una donna incinta di tre mesi, invitata dallo strangolatore a casa sua nel 1989. Legata e imbavagliata subì le violenze dell'uomo, ma sopravvisse. Sowell scontò 15 anni di prigione per quella violenza. Nel 2009 la storia si è ripetuta. Un'altra donna denunciò di essere stata aggredita da lui. La polizia arrivata a casa di Sowell non trovò il sospettato, ma il corpo di due vittime nel soggiorno. Quattro corpi furono poi rinvenuti nell'abitazione, mentre i resti di altre quattro donne erano sparsi e nascosti in giardino. Infine fu rinvenuto un sacchetto con un teschio umano. In totale furono recuperati 11 corpi.

Dopo l’arresto, Madison ha indicato agli agenti il seminterrato e il giardino di una casa sfitta dove erano nascosti i corpi di altre due donne, in decomposizione avanzata. I tre cadaveri giacevano a un centinaio di metri l'uno dall'altro, in posizione fetale, avvolti in diversi strati di plastica. Il comandante della polizia Mike Cardilli ha spiegato che uno dei tre corpi è stato trovato venerdì in un garage, mentre gli altri due in seguito nelle fondamenta di una casa abbandonata. Le vittime sarebbero state uccise negli ultimi dieci giorni. Un primo corpo, avvolto in una busta nera, è stato trovato venerdì in un garage della zona est di Cleveland, scoperto per l’odore nauseante che emanava. La polizia sta proseguendo le ricerche in altre case sfitte di East Cleveland, nel timore che possano esserci altre vittime.

Nessun commento:

Posta un commento