domenica 16 giugno 2013

UN CORSO UNIVERSITARIO DEDICATO AL MARE

È la proposta che arriva dal presidente del Distretto della Pesca di Mazara del Vallo, Giovanni Tumbiolo.

"La Sicilia - afferma Tumbiolo - essendo un'isola, deve dare la giusta importanza nel campo degli studi alla risorsa mare, ciò avviene in altre nazioni che in questo sono molto evolute, vedi in primis Giappone, Nuova
Zelanda ed anche Stati Uniti". La proposta è stata lanciata al termine del workshop, che si è svolto presso il Teatro Garibaldi di Mazara del Vallo, intitolato “Limitazione del debito dell’armatore”, promosso dal Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap e dallo Studio Legale Tortorici di Palermo, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Marsala e l’Ordine degli Avvocati di Marsala. Il Presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo, ricordando il ruolo del Distretto nel promuovere workshop, incontri informativi-formativi (lo scorso dicembre si era tenuto il workshop sulle “Nuove disposizioni legislative relative al mercato del pesce”), ha sottolineato che: "In particolare, Mazara del Vallo è la capitale della marittimità, quindi costituisce la sede naturale per la creazione di un centro di competenza per l’avvio di un corso universitario, o anche un master, dedicato al diritto ed all’economia marittima".
All'Università degli Studi della Tuscia con sede a Civitavecchia, invece, esiste già un corso specialistico, dove viene rilasciata la laurea magistrale in biologia ed ecologia marina, che permette di esercitare la professione di ecologo e biologo marino, zoologo e botanico nelle amministrazioni pubbliche e oppure nel settore privato per la tutela del mare e la gestione delle sue risorse.

Nessun commento:

Posta un commento