domenica 9 giugno 2013

CURARE IL DIABETE RICREANDO IL PANCREAS NEL MIDOLLO OSSEO

Rivoluzione al San Raffaele di Milano. 

Una nuova scoperta scientifica ha dato nuove vie alle cure per il diabete ma non solo … ha anche aperto nuovi orizzonti per le cure di malattie legate al pancreas e potrebbe essere un nuovo inizio pure nel campo della ricerca sui trapianti e la ricostruzione di organi. Un pancreas è stato ricreato nel midollo osseo dopo che l’organo era stato asportato dal paziente. L’esperimento, pubblicato sulla rivista DIABETES, si è svolto con un inizio molto semplice: il trapianto di isole pancreatiche che solitamente si esegue in chi soffre di Diabete tipo 1 e di tipo 3c. Dopo di che sono state prelevate dal pancreas (nel frattempo asportato) le cellule endocrine ricostruendone una parte nel midollo osseo del bacino del paziente, dove è “cresciuto” per ben 3 anni. In tal modo si è potuto sostituire l’organo malato ricostruendone alcune funzioni e in futuro si potrebbe giungere alla ri-creazione totale del pancreas con questo metodo. Grazie a questo intervento si evita l’insorgere del diabete di tipo 3c nelle persone che hanno avuto il pancreas asportato, ma si potranno curare anche altri tipi di diabete. Inoltre, scoprire come un tessuto possa riformarsi in un ambiente “nuovo” come quello del midollo aiuterà a capire come ricreare molti altri tessuti e dunque anche organi, in futuro. Potrebbe insomma essere la svolta nella scienza dei trapianti e ridare speranza a molte persone.

Nessun commento:

Posta un commento