domenica 2 giugno 2013

CITTADINANZA ONORARIA AI FANCIULLI STRANIERI, DA OGGI SIMBOLICAMENTE CITTADINI ITALIANI

In occasione della celebrazione del 67° Anniversario della nascita della Repubblica Italia, Castelvetrano, onorando i caduti di tutte le guerre, ha conferito simbolicamente a novanta minori, nati e residenti in città, figli di genitori stranieri, la cittadinanza onoraria. Alla presenza del Presidente del Club Unesco Castelvetrano Selinunte, Nicola Miceli, del Responsabile del Comitato Cittadino Unicef Italia, Esther Clemente, e
dell’Assessore Comunale all’Immigrazione ed Integrazione, Francesca Catania, ognuno dei “nuovi concittadini” ha ricevuto dal Sindaco della Città di Castelvetrano, Felice Errante, un attestato che suggella la giornata ed una copia della Costituzione Italiana. “Un connubio che, secondo l’art.1 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo e l’art.2 della nostra Costituzione, rende esattamente l’idea – spiega il presidente del Club Unesco, Nicola Miceli, – dell’importanza del riconoscimento del diritto alla cittadinanza italiana. Anche se simbolica, la cerimonia che si è svolta oggi, in attesa di un processo di riforma legislativo che ne faciliti tale accesso, mantiene alta l’attenzione a sostegno del approvazione della cittadinanza italiana per Ius Soli ai figli nati in Italia da entrambi i genitori stranieri regolarmente residenti ed ai ragazzi arrivati in Italia da adolescenti. Il club Unesco, in linea con i propri principi statutari, il 7 dicembre 2012, in occasione della 64^ Giornata Mondiale dei Diritti Umani, si è impegnato – prosegue Nicola Miceli – a sostenere il diritto della non discriminazione per tutti i bambini e gli adolescenti che vivono in Italia, contribuendo a portare avanti, nel proprio territorio di appartenenza, l'azione di pressione, mossa dall’Unicef a livello nazionale, per riformare l'attuale legge sul riconoscimento della cittadinanza italiana per i bambini e gli adolescenti di origine straniera”. L’azione congiunta intrapresa dal club Unesco Castelvetrano Selinunte, congiuntamente al socio fondatore, responsabile del Comitato Cittadino Unicef Italia, aderendo pienamente alla mozione, proposta dalla VI^ Commissione Consiliare Permanente, inerente il "Sostegno del riconoscimento della cittadinanza italiana” in coerenza con i principi dello “Ius Soli”, approvata all'unanimità dal Consiglio Comunale di Castelvetrano nella seduta del 18 settembre 2012, ha impegnato l’Amministrazione Comunale ad attivare tutti gli atti e le procedure necessarie al riconoscimento della cittadinanza italiana, alle condizioni che verranno stabilite in Parlamento. “Per noi – ha precisato il sindaco di Castelvetrano, Felice Errante – è motivo di orgoglio essere riusciti ad assegnare questo riconoscimento che, pur non avendo valore legale, vuole essere per noi simbolo di apertura e di accoglienza verso tutti quegli stranieri che giunti per i più svariati motivi nella nostra città, si sono ormai integrati diventando nostri concittadini. Questa consegna – ha affermato il primo cittadino – è stata volutamente fatta oggi nel giorno in cui onoriamo la nostra Repubblica per far si che tutti comprendano il senso profondo e l’altissimo valore etico e storico di una ricorrenza non solo celebrativa ma intesa quale momento di riaffermazione e diffusione degli altissimi valori di cui la nostra Costituzione è portatrice”.

Nessun commento:

Posta un commento