venerdì 28 giugno 2013

ARRESTATO UN INSOSPETTABILE PUSHER

I carabinieri della Compagnia di Alcamo perquisiscono l'appartamento di un insegnante di chimica e trovano due chili e mezzo di marijuana, quaranta grammi di cocaina e venti vasi di grosse dimensioni per la coltivazione della canapa indiana. A gestire tutto questo, un “insospettabile”, Rosario Fabio Ruggeri, trentotto anni, palermitano, laureato in Farmacia. L'uomo, residente ad Alcamo, è finito in manette con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il blitz degli uomini del capitano Savino Capodivento non gli ha dato scampo. Il professore aveva messo in casa una vera e propria “serra” con lampade, ventilatori ed il rivestimento in carta stagnola per trattenere il calore ed amplificare la luminosità. Ruggeri è stato inoltre trovato in possesso di circa settantamila euro, in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell'attività di spaccio. A fare scattare le indagini dei carabinieri sono state le lamentele dei vicini di casa, che da tempo notavano nel quartiere un continuo andirivieni di giovani a bordo di auto e moto. Il bltiz è scattato dopo una serie di appostamenti. Per l'insospettabile pusher si sono spalancate le porte del carcere San Giuliano di Trapani.

Nessun commento:

Posta un commento