martedì 11 giugno 2013

AMMINISTRATIVE 2013. ENNESIMA SCONFITTA DEL PDL E TONFO DEL M5S

Riconfermati gli uscenti Matteo Rizzo, Biagio Martorana e Luca Gervasi, rispettivamente sindaci di San Vito Lo Capo, Paceco e Buseto Palizzolo. Battuto da Lorenzo Pagliaroli il sindaco uscente di Poggioreale, Leo Salvaggio. Tra gli ex primi cittadini tornano a
Custonaci Peppe Bica, a Pantelleria Salvatore Gino Gabriele e a Castellammare del Golfo l'ex primo cittadino Nicolò Coppola che la spunta sulla sorpresa rappresentata da Maria Tesè, lasciando indietro il candidato del Pdl, che con le cinque liste a suo sostegno aveva i favori del pronostico, fermandosi invece con appena il 25%. A Valderice vince Mino Spezia e a Vita vince, a sorpresa, Filippa Galifi sul favorito Angelo Mistretta. Si affermano i vice sindaci di Favignana con Peppe Pagoto, Partanna con Nicola Catania e Santa Ninfa con Giuseppe Lombardino. Al momento quello che più che clamoroso appare un dato certo è il flop del movimento 5 Stelle che dopo l'exploit alle Regionali ed alle Politiche, dove aveva superato il 30%, adesso si è sgonfiato scendendo sotto il 3%. Al flop del M5S si accoda il dato politico del Pdl che vede tutti sconfitti i candidati a sindaco che avevano avuto il sostegno ufficiale del vertice provinciale: Salvatore Colomba a Valderice, Santoro Genova a Pantelleria, Piero Russo a Castellammare del Golfo e Gianni Basiricò a Paceco. La sconfitta di Russo, capogruppo del Pdl al consiglio provinciale, è, fra tutte, quella più amara, in quanto a perdere, in questo caso, oltre al sen. d'Alì, è stato anche il deputato regionale Mimmo Turano, che per portare il simbolo dell'Udc al candidato del Pdl, in contraddizione con tutta la linea provinciale, oggi registrata un'altra sconfitta. 

Nessun commento:

Posta un commento