sabato 4 maggio 2013

UNA FUGA PER NOSTALGIA E' CONSTATA L'ARRESTO

Scappa dalla comunità Faro di Messina e viene arrestato a Trapani dai carabinieri per evasione dagli arresti domiciliari. Il pluripregiudicato Giuseppe Cusenza, trentenne trapanese, con una fedina di tutto rispetto, non ha resistito alla tentazione di tornare a casa. Si è allontanato dalla città dello Stretto, dove stava scontando in regime di detenzione domiciliare una condanna, facendo perdere le proprie tracce. Era stato affidato alla comunità Faro per tentare un arduo recupero del soggetto, ma il giovane ha ben ritenuto di doversi dare alla fuga, rientrato nella propria città. I Carabinieri della Compagnia di Trapani e della Stazione di Borgo Annunziata si sono messi immediatamente sulle sue tracce, ritenendo, appunto, che il giovane pregiudicato volesse ritornare nella natia Trapani, dove è ben noto per le sue passate turbolenze e da cui non si sarebbe mai voluto allontanare. Dopo, infatti, innumerevoli appostamenti, esplorazioni e sopralluoghi, cercandolo anche in posti impervi, il pregiudicato è stato individuato nei pressi della sua abitazione e tratto in arresto per evasione dagli arresti domiciliari. Adesso il recupero di Giuseppe Cusenza proseguirà nel Carcere di San Giuliano, dove l’Autorità Giudiziaria ha disposto che il pregiudicato sconterà il resto della sua pena.

Nessun commento:

Posta un commento