martedì 21 maggio 2013

LA CUCINA MARINARA: VITA A BORDO SULLE NAVI DELL'ANTICHITÀ

La giornata di studio, organizzata a Castelvetrano per il 22 maggio 2013 nella sede del C.A.M. Campo Archeologico Museale della Fondazione Kepha di Triscina di Selinunte, conclude il progetto “La cucina marinara: vita a bordo sulle navi dell'antichità” realizzato in collaborazione con l’Istituto alberghiero P.S.E.O.A. “Virgilio Titone” di Castelvetrano e coordinato da Angela Accardi della Soprintendenza del Mare. Alla giornata di studio, che si aprirà alle 10,00 parteciperanno il Sindaco di Castelvetrano, il Comandante della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo, il Preside dell’Istituto alberghiero P.S.E.O.A. “Virgilio Titone” di Castelvetrano, il Presidente della Fodazione Kepha e del C.A.M., il Soprintendente del Mare, Sebastiano Tusa. Interverranno sul tema: Assunta Lupo, del Dipartimento Beni Culturali e dell’Identità Siciliana,  Rossella Giglio, Soprintendenza per i Beni culturali ed Ambientali di Trapani, Caterina Greco,  Direttore del Parco archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, Martine Fourmont, membro onorario dell’istituto di Ricerca dell’Architettura Antica del Centre National de la Recherche Scientifique di Parigi,  Daniela Urini, Archeologa. Alla fine dei lavori si potranno gustare piatti della cucina di bordo dell’antichità cucinati nel rispetto di quanto tramandato dalle fonti storiche, preparati dagli allievi dell’Istituto alberghiero guidati dai docenti di laboratorio e dagli archeologi della Cooperativa SYS che ha curato l’iniziativa. Gli allievi sono stati introdotti al tema attraverso lezioni frontali dai propri docenti e da Francesca Oliveri, archeologa della Soprintendenza del Mare e Pietro Lo Buglio, archeologo della Cooperativa SYS.

Nessun commento:

Posta un commento