lunedì 22 aprile 2013

INTIMIDAZIONE CON PISTOLA GIOCATTOLO, FALSO ALLARME

Nessuna intimidazione contro il comandante della polizia municipale di Marsala Vincenzo Menfi

Dopo 48 ore di ansie, preoccupazioni e gesti di solidarietà, la pistola giocattolo, rinvenuta nei giorni scorsi dinanzi l'ingresso dello stabile in cui risiede il comandante della polizia municipale di Marsala Vincenzo Menfi, si è scoperto che, era stata appoggiata e dimenticata da un bambino di appena cinque anni. Menfi in passato è stato oggetto di pesanti intimidazioni e questo episodio sembrava aggiungersi all'elenco. Fortunatamente, il giorno successivo al ritrovamento, un vicino di casa del comandante lo ha informato che la pistola giocattolo, poggiata sulla cassetta dell'Enel, era stata dimenticata da figlio. Se ne sono accorti solo quando il bimbo l'ha chiesta non riuscendola a trovare. Dopo aver cercato in tutte le varie ceste dei giocattoli i genitori hanno chiesto al piccolo se l'avesse lasciata da qualche parte. Avvisato, il Comandante ha subito informato sia il Vice Questore di Trapani che il Comandante dei Carabinieri di Marsala per stoppare le indagini in corso. Sin dalle prime ore, in realtà, i carabinieri erano stati prudenti, non escludendo che potesse trattarsi di una semplice dimenticanza. 


Nessun commento:

Posta un commento