giovedì 4 aprile 2013

CASTELVETRANO. DEVASTANO LA SCUOLA 3 VOLTE IN 12 GIORNI. DENUNCIATI I 2 MINORI

Due minorenni, di diciassette e sedici anni, sono stati denunciati dai carabinieri per danneggiamento aggravato in concorso. Avrebbero effettuato diverse incursioni all'interno dell'istituto Medi Pappalardo di Castelvetrano. Dopo che i militari dell'Arma hanno accertato che sono loro le persone che in più circostanze si sono introdotte all'interno dei locali della scuola media “Enrico Medi” di via Tagliavia, devastandola, i due ragazzi di 16 e 17 anni hanno confessato. L'ultima volta in cui si sono introdotti nella scuola è stata sabato notte, 30 marzo. 
I due, secondo quanto verificato dai carabinieri, hanno otturato gli scarichi dei bagni e, lasciando aperti i rubinetti, hanno causato l’allagamento dell’intero edificio scolastico. In un'altra circostanza, la notte dello scorso lunedì 18 marzo, invece, hanno imbrattato le pareti dei corridoi e delle aule con degli escrementi e in un'altra ancora, la notte del martedì 26 marzo, hanno svuotato nelle classi alcuni estintori a polvere e poi hanno incendiato alcuni registri. In seguito a danneggiamenti le lezioni sono state sospese per alcuni giorni. Nelle varie circostanze i due adolescenti erano soliti introdursi nella scuola all’una di notte attraverso una finestra scorrevole del piano terra, poi passavano circa 30 minuti all’interno delle aule e dei corridoi causando, complessivamente, una serie di danni ingenti. I militari sono riusciti a identificarli svolgendo mirati controlli durante i quali hanno monitorato la scuola “Enrico Medi” parte delle cui aule vengono utilizzate dagli studenti delle classi prime del Liceo Scientifico “Cipolla”.