giovedì 14 marzo 2013

VIOLENZA SU MINORE, CONDANNA A DUE ANNI PENA SOSPESA

Trapani - E' stato condannato a due anni di reclusione, pena sospesa, un quarantasette trapanese, sposato e padre di figli, accusato di violenza sessuale nei confronti di una
ragazzina tredicenne. La sentenza è stata emessa questa mattina dal giudice per le udienze preliminari, Antonio Cavasino, della sezione penale del Tribunale di Trapani. I fatti risalirebbero al 2009. L'uomo, approfittando del fatto che la presunta vittima, figlia di un amico, era a casa da sola, avrebbe abusato della ragazzina. L'imputato, assistito dall’avvocato Vincenzo Maltese, ha chiesto di definire la sua posizione con il patteggiamento beneficiando di una riduzione della pena e della sospensione.