venerdì 29 marzo 2013

VIGILE DEL FUOCO MUORE IN UN TORRENTE

E' morto il vigile del fuoco, appartenente alla squadra di Soccorso speleo-alpino-fluviale (Saf) di Livorno, soccorso dopo un incidente avvenuto nel pomeriggio durante un'esercitazione organizzata dai Vigili del fuoco, sul torrente Lima, all’altezza di Ponte a Diana nel comune di Bagni di Lucca. L'esercitazione prevedeva che nell’acqua del torrente vi fossero due gommoni dei vigili del fuoco con a bordo due squadre, una di Lucca e un’altra di Livorno. Quella che doveva essere una normale esercitazione, si è rapidamente trasformata in una tragedia: uno dei due gommoni si è improvvisamente ribaltato e il caposquadra dell’equipaggio di Livorno ha perso conoscenza ed è andato in arresto cardiocircolatorio. Immediatamente è scattato l’allarme
e sul posto è arrivato un mezzo di soccorso inviato dalla centrale operativa del 118, ma per il 51enne pompiere non c’è stato niente da fare. Mentre sono ancora in corso di accertamento le cause che hanno portato al tragico incidente, la salma è stata trasferita presso l’obitorio di Lucca e l’autorità” giudiziaria ne ha disposto l’esame autoptico esterno, al fine di chiarire quelle che siano state le cause della morte dell’uomo.