lunedì 18 marzo 2013

SU GOOGLE MAPS DA OGGI 'SCALI' L'EVEREST E IL KILIMANJARO

Da oggi è possibile diventare scalatori provetti, almeno virtualmente. Google Maps consente infatti di esplorare alcune delle vette più alte al mondo, tra cui l'Aconcagua (Sud America), il Kilimanjaro (Africa), il Monte Elbrus (Russia) e l'Everest Base Camp (Nepal); il gruppo di cime conosciute come le Seven Summits, le montagne più alte dei sette continenti. Si parte dal Monte Kilimanjaro in Tanzania, un vulcano spento noto come il Tetto d'Africa, da cui si può godere di una
vista mozzafiato. Il viaggio prosegue sulla montagna più alta di tutta l'Europa, il Monte Elbrus in Russia, dove si possono ammirare le capanne costruite con barili di petrolio di epoca sovietica: in queste costruzioni gli scalatori trovano rifugio quando il tempo diventa inclemente e rende difficoltoso il cammino. L'esplorazione continua sul possente Monte Aconcagua in Argentina, la vetta più alta negli emisferi occidentali e meridionali. Infine, il campo base dell'Everest, dove le spedizioni si preparano per tentare di raggiungere la cima del mondo. Lungo la salita, l'altitudine crea numerose zone climatiche differenti: si passa dalle aree boschive a quello che sembra un tipico deserto lunare. Le immagini sono state scattate attraverso una fotocamera digitale montata su treppiedi con un obiettivo fisheye; si tratta di apparecchiature che in genere vengono utilizzate per fotografare gli interni dei negozi attraverso il programma Business Photos. 
Fonte: Google