giovedì 14 marzo 2013

PUGNI E CALCI AL PORTONE DELL'EX MOGLIE

Castelvetrano - Denunciato a piede libero un quarantadue enne castelvetranese, per non avere osservato gli obblighi previsti dalla sorveglianza speciale a cui è sottoposto. P.D., pregiudicato, aveva l’obbligo di rincasare non più tardi delle ore 20.00 ma, quando alle 21.00 i Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano si sono recati presso la sua abitazione per verificare se ci fosse, lui non era in
casa. È stato sorpreso poco dopo presso il palazzo dove abita l’ex moglie, intento a sferrare pugni e calci alla porta per convincere la donna a farlo entrare in casa. Alla vista dei carabinieri, P.D. ha provato a fuggire e a rifugiarsi in un altro appartamento, ma è stato prontamente bloccato e denunciato all'Autorità Giudiziaria, per inosservanza della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, misura di prevenzione che gli vieta di uscire di casa dalle ore 20.00 alle ore 07.00 del mattino successivo.