sabato 23 marzo 2013

OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA PER ALZHEIMER


L'olio extravergine d'oliva aiuta a prevenire l'Alzheimer grazie all'oleocantale, componente importante di uno dei prodotti più essenziali della dieta mediterranea, capace di proteggere le cellule cerebrali dall'accumulo delle proteine anormali associate al morbo. La scoperta e' di un nuovo studio condotto da Amal Kaddoumi dell'Università della Louisiana pubblicato sulla rivista 'ACS Chemical Neuroscience'. Il morbo di Alzheimer attacca trenta milioni di persone nel mondo ma la sua incidenza e' piu' bassa tra le
popolazioni dei paesi del Mediterraneo. Numerosi studi hanno attribuito l'impatto positivo dell'olio d'oliva sull'insorgenza dell'Alzheimer all'elevata concentrazione di salutari grassi monoinsaturi. I risultati della nuova ricerca dimostrano che a svolgere un ruolo cruciale di contrasto del morbo e' una sostanza chiamata oleocantale che protegge le cellule nervose dai tipici attacchi e danni dell'Alzheimer. L'oleocantale riduce l'accumulo della betamiloide nel cervello. Il componente esercita un'influenza benefica anche su le demenze correlate alle condizioni neuro-degenerative. 
Fonte: AGI