sabato 23 marzo 2013

CARABINIERI METTONO PUSHER "IN MUTANDE".


Paceco - Un 25enne trapanese è stato arrestato per spaccio di stupefacenti, durante gli intensi controlli dell’Arma sul territorio della città di Trapani e provincia. Nascondeva un panetto di cento grammi di hashish negli slip, pronto per essere smerciato nel mercato trapanese. Il pusher si è imbattuto in un posto di blocco ed è finito in manette. Si tratta del pregiudicato Carlo Ceraulo, che è stato arrestato dai carabinieri di Paceco. I militari si trovavano nella frazione di Xitta, per un controllo del territorio, disposto dal comando provinciale, quando hanno notato, durante la scorsa notte, un ciclomotore che procedeva a fari spenti, con a bordo due persone che, alla vista dei militari, hanno tentato di fuggire. Presto bloccati, i due sono stati controllati e, addosso al passeggero del ciclomotore, il giovane pregiudicato Carlo Ceraulo, è stato trovato dapprima un involucro in cellophane, con un grammo e mezzo di hashish, e poi, in seguito ad una più accurata perquisizione personale, un intero panetto di hashish occultato negli slip, del peso complessivo di oltre cento grammi, che certamente sarebbe stato ripartito in svariate dosi, per poi essere rivendute sul mercato trapanese, assicurando un ricavato, hanno stimato gli inquirenti, di circa mille e cinquecento euro. La droga è
stata sequestrata, mentre per il giovane è scattato l’arresto. L’Autorità Giudiziaria, condividendo l’operato dei Carabinieri, ha disposto la custodia cautelare in carcere del giovane, il quale, tra l’altro, aveva tentato di eludere il controllo dei Carabinieri fornendo false generalità, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il conducente dello scooter, invece, è stato deferito in stato di libertà con la stessa accusa. Dopo le formalità di rito, Ceraulo è stato trasferito presso la casa circondariale di San Giuliano, mentre i militari hanno lasciato trapelare l’intenzione di approfondire la vicenda per risalire ad eventuali altri complici e ai fornitori dello spacciatore.