martedì 12 febbraio 2013

CORTEO DELLA LEGALITA’ ESCLUSO DAI FONDI ALLE SCUOLE

L'assessorato regionale alla Formazione e Istruzione ha pubblicato la graduatoria delle 110 istituzioni scolastiche ammesse ai contributi previsti per progetti sulla legalità realizzati dagli alunni. 24 i progetti esclusi per diverse ragioni. In provincia di Trapani sono stati esclusi il liceo scientifico Cipolla di Castelvetrano e la direzione didattica IV circolo Quinci di Mazara del Vallo. In particolare, quello che non può “andare giù” è l’esclusione del liceo scientifico “Michele Cipolla” di Castelvetrano, giunto ormai alla quinta edizione del “Corteo della Legalità”, quel corteo al cui il primo anno avevano creduto solo i ragazzi. Ed ancor peggio da “digerire” è la motivazione dell’esclusione, per “mancanza di riferimento della delibera del Consiglio di Istituto”. Sicuramente sarà stata una dimenticanza di chi ha compilato la domanda, ma di certo, una volta, quando i
progetti erano ritenuti meritevoli, venivano approvati e si dava tempo dieci giorni per integrare la documentazione. In totale ammonta a circa un milione di euro l’importo finanziabile, mentre sono quasi 200 le strutture coinvolte, raggruppate in 110 istituzioni scolastiche. Le somme sono state stanziate dalla legge regionale n. 20 del 13 settembre 1999, che prevede misure a sostegno delle scuole e delle istituzioni impegnate nella lotta contro la mafia, contro i fenomeni delle estorsioni e dell’usura e impegnate nell’affermazione della legalità. Nel dettaglio per la provincia di Trapani sono stati finanziati i progetti: “Legal-mente”, presentato dalla Direzione Didattica Statale “S.G.Bosco” di Campobello di Mazara, con il I Circolo Didattico “Lombardo Radice” ed il III Circolo Didattico “L. Capuana” di Castelvetrano; euro 15.492,00. A Castellammare del Golfo sono stati stanziati euro 5.164,56, a progetto per “Il piacere della legalità” dell’Istituto Comprensivo “Giuseppe Pitrè” e “Legalità e libertà” dell’Istituto Comprensivo Statale “Giovanni Pascoli”. A Marsala sono tre le istituzioni scolastiche che hanno ottenuto il finanziamento di euro 5.164,56 ciascuno, con il progetto “A scuola di legalità” del Liceo Scientifico Statale “Pietro Ruggieri”, “Regoliamoci” del 2˚ Circolo Didattico Statale “Cavour” ed “Ancora insieme” presentato dalla Scuola Secondaria di 1˚ Gr. Statale “Giuseppe Mazzini”.
di Salvo Cimino