giovedì 31 gennaio 2013

ISOLE EGADI."SPIAGGE E COSTE TORNERANNO BELLE E PULITE COME PRIMA"

Volontari Legambiente bonificano le coste

Favignana – Quasi del tutto ripulite le coste di Favignana. Proseguono nelle Egadi,  a ritmo serrato nonostante le proibitive condizioni meteo, le attività dei volontari specializzati per la rimozione di idrocarburi del settore protezione civile di Legambiente,  inviati sul posto dalla Protezione Civile Regionale a seguito della richiesta del Sindaco di Favignana Lucio Antinoro e del Direttore dell’Amp, Stefano Donati. Dal 23 gennaio una squadra di 13 volontari, abilitati dalla Protezione Civile per interventi di questo tipo, cerca di rimuovere il catrame spiaggiatosi sulle coste di Favignana e Levanzo. Lungo le coste nord-occidentali di Favignana, in soli quattro
giorni utili, in cui il meteo ha consentito di operare, sono già stati rimossi, quasi una tonnellata di catrame. Rispettivamente nei quattro giorni sono stati rimossi, 170 kg, 100 kg, 210 kg e 450 kg.  Francesca Ottaviani, coordinatrice delle squadre di Legambiente protezione civile racconta che si tratta di “un catrame molto solido spiaggiato a macchia di leopardo su 5 chilometri di costa, quasi tutta a scogliera e molto frammentata. Su ampi tratti è arrivato a schizzi mentre il grosso degli accumuli è a riva e nelle pozze di scogliera. Le mareggiate hanno chiaramente ritardato il ritmo delle operazioni, che vanno condotte in maniera molto attenta e precisa per limitare il più possibile il danno e l’invasività dell’intervento”. Nella giornata di domenica il personale dell’Amp, il coordinatore del Coc Giuseppe Campo, che è anche Assessore all’ambiente del Comune di Favignana, e la caposquadra dei volontari, Francesca Ottaviani, hanno effettuato un sopralluogo lungo tutte le coste di Levanzo. Dai rilievi risulta confermato che il greggio si sarebbe riversato unicamente nelle cale settentrionali dell’isola, Cala Tramontana e Cala Calcara. L’intervento a Levanzo, che risulta difficile dal punto di vista logistico per l’inaccessibilità dei luoghi con automezzi, sarà effettuato successivamente a quello ancora in corso a Favignana.  con altri volontari in arrivo. “Nei prossimi giorni – ha dichiarato il Sindaco di Favignana, Luciano Antinoro – arriveranno anche i volontari del Soccorso italiano dell’Ordine di Malta. In questo modo l’intervento sarà più veloce ed efficace e spiagge e coste torneranno rapidamente belle e pulite come prima”. In relazione ad alcuni incresciosi episodi di intralcio causato ai volontari e a polemiche locali di “disturbatori malpensanti”, al fine di tutelare l’operato dei volontari e garantirne la sicurezza, Antinoro, ha emanato una specifica ordinanza per interdire le aree di intervento ai non addetti per tutto il periodo delle operazioni, come previsto dalla legge.