lunedì 26 novembre 2012

ROMENI E CHAMPAGNE


Castellamare del Golfo - Ruba quattro bottiglie di costoso champagne per un valore complessivo di 300 euro, ma viene scoperta ed arrestata. Accade in un supermercato di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, dove per una cittadina romena di 45 anni, Aurora Jantea, residente ad Alcamo, sono scattate le manette con l’accusa di furto aggravato. Sembra che ultimamente lo champagne sia il bottino prelibato dei romeni. Alcune settimane fa due connazionali si erano resi protagonisti di un furto analogo. La donna, dopo essere entrata in un supermercato, ha tentato di dileguarsi con il bottino nascosto sotto l’ingombrante giaccone. L’atteggiamento della donna ha insospettito il personale del supermarket, che l’ha fermata allertando i carabinieri della locale stazione. Sottoposta a perquisizione, addosso alla donna i militari le hanno trovato la refurtiva
asportata dagli scaffali. Tratta in arresto, e giudicata con il rito direttissimo, è stata condannata ad otto mesi di reclusione con la concessione della sospensione. E’ il secondo episodio del genere avvenuto nelle ultime settimane in provincia di Trapani. Il 6 novembre scorso due giovani romeni, erano stati bloccati, dagli agenti della squadra volante di Trapani, poco dopo avere rubato sette bottiglie di champagne all’interno di un supermercato del capoluogo provinciale.