giovedì 29 novembre 2012

INDENTIFICATO IMPICCATO SULL’A29

Mustafa Mouamed rifugiato politico sudanese

Mazara del Vallo - Si tratta di Mustafa Mouamed, trentaquattro anni, originario del Sudan. E’ stata accertata l’identità del giovane extracomunitario trovato impiccato, domenica scorsa, sul cavalcavia dell’A29. Gli agenti del commissariato di Mazara del Vallo lo hanno identificato ieri attraverso le impronte digitali inviate alla banca dati del Ministero dell’Interno. Il giovane trovato impiccato era un cittadino sudanese, in Italia con un permesso di asilo politico rilasciato dalla Questura Pitagorica di Crotone il 2 luglio 2003. Per accelerare il riconoscimento, il Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo, in attesa del riscontro dalla banca dati delle Forze di Polizia, aveva anche diramato nei giorni scorsi la foto dell’extracomunitario, al fine di risalire alla reale identità. Restano ancora aperte le indagini per comprendere il vissuto del sudanese dal 2003 al momento della morte.