domenica 11 novembre 2012

CONDANNATO GESTORE DEL "CHUPA CHUPA" PER ESTORSIONE AI DIPENDENTI

TrapaniAntonino Jorge Carpentieri, cinquantasei anni, gestore della gelateria più rinomata del capoluogo trapanese, è stato condannato, dal giudice per le udienze preliminari di Trapani, Massimo Corleo, a due anni ed otto mesi di reclusione ed al pagamento di una multa di trecentoventi euro per estorsione. Avrebbe costretto i propri dipendenti a svolgere più ore lavorative di quelle previste nel contratto di lavoro e ad accettare salari inferiori rispetto a quelli indicati in busta paga. Per chi non ci stava era pronta la frase: “se non ti sta bene te ne vai”. E il rischio licenziamento non era solo una minaccia, visto che l’ultimo annuncio: “... Offriamo possibilità di lavoro come banconista, presso gelateria caffetteria Chupa Chupa sita a Trapani”, il
gestore lo aveva inserito il 26 agosto 2011. I dipendenti erano sfruttati all’estremo delle forze, considerato l’orario che dalle sette del mattino si protraeva sino all’una di notte. Unico giorno di chiusura il lunedì. Inoltre, non si parla di un piccolo bar, ma di uno dei posti più noti per degustare un ottimo gelato artigianale, dove solo i posti a sedere erano circa settanta. Il gestore è stato anche condannato al pagamento di una provvisionale ed al risarcimento dei danni.