mercoledì 28 novembre 2012

BOMBARDAMENTO A COLPI DI GHIACCIO

AlcamoIntensa quanto inaspettata grandinata nel trapanese. 
Attimi di panico con gente in fuga sorpresa dal forte evento meteorologico. 
Colpita la cittadina alcamese, diverse persone ferite e trasportate al pronto soccorso cittadino per le contusioni dovute alla dimensione della grandine. Nonostante il caldo di scirocco di queste ore, una violenta grandinata, intorno alle 10.10 di ieri mattina, si è abbattuta sulla
città di Alcamo. 
Fenomeno metereologico inaspettato e pericolosissimo per la popolazione che si trovava per strada, considerando anche la quantità di gente che affollava il mercatino settimanale nel quartiere Maria Ausiliatrice. 
Alcune cittadini, infatti, raggiunti al capo da grossi chicchi di giacchio, che hanno causato loro ematomi e contusioni, sono state costrette a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso”San Vito e Santo Spirito” della città. 
I grossi chicchi di ghiaccio in pochi minuti, hanno creato momenti di paura anche tra gli abitanti che si trovavano negli uffici, nelle scuole o in casa. 
I chicchi di grandine hanno raggiunto le dimensioni di una moneta da un euro, recando notevoli danni alle auto ed abitazioni, con vetri sfondati e tapparelle completamente bucate dalla potenza con la quale si abbattevano i chicchi. 
Tutte le autovetture investite dalla grandine portano i segni sulla carrozzeria. 
Danneggiata anche la tettoia dell’Istituto scolastico Caruso, piante sgretolate, raccolti distrutti ed anche una decina di lucernai lesionati in frantumi. 
Gran lavoro per i vigili del fuoco, chiamati a rimuovere i cocci di vetri dei lucernari e ad intervenire per tetti e cornicioni pericolanti. Numerosi allagamenti nell’area per le fognature in tilt, dove sono intervenuti i vigili del fuoco per prestare soccorso alle persone in difficoltà. 
A lavoro mezzi per il pompaggio dell’acqua, specie in alcuni negozi del centro città. 
La grandinata inoltre ha imbiancato il paesaggio. A fine evento in alcuni punti la grandine accumulata al suolo era di circa 4 centimetri. 
Le previsioni meteo per le prossime ore parlano di un susseguirsi di piogge deboli e schiarite, mentre il vento continuerà a soffiare in maniera forte. Decine le chiamate, anche da altre parti della provincia, giunte ai centralini dei vigili del fuoco. La maggior parte delle richieste riguardano al momento alberi abbattuti, cartelloni pubblicitari e pali divelti lungo alcune sedi stradali. Squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella zona di Partanna, per rami e alberi finiti sulla strada, ed in via Barbieri, sono volate alcune tegole da un'abitazione. Interventi anche a Borgetto, a Prizzi, Partinico e Caccamo. Disagi per il maltempo anche nel resto della regione.