sabato 3 novembre 2012

ARRESTATA PUSHER IN GONNELLA


Trapani - Blitz degli agenti della squadra mobile di Trapani in un alloggio popolare alla periferia del capoluogo. 
Finisce in manette, in flagranza di reato, una donna di quarantasette anni. 
Il pusher in gonnella,  Gaetana Scalabrino, già nota alle forze dell’ordine, è accusata di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Avrebbe messo su un’attività di spaccio nella sua abitazione. Un vero e proprio pellegrinaggio che preoccupava gli altri inquilini dello stabile. Così un anonimo vicino ha ritenuto opportuno chiedere l’intervento della polizia per
porre fine alla presenza, continua e costante, di tossicodipendenti nell’appartamento della donna. 

L’irruzione è scattata nel popolare quartiere Fontanelle, all’estrema periferia della città, già in passato teatro di importanti operazioni antidroga. Alla vista degli agenti, la donna avrebbe ammesso le proprie responsabilità. 
Addosso sono state rinvenute 32 dosi di cocaina pronte per essere vendute agli acquirenti.  La sostanza stupefacente era contenuta in bustine di cellophane trasparenti, indicanti il prezzo delle singole dosi, confezionate per tutte le tasche e le possibilità degli assuntori, finiti nella rete della donna. Dopo le formalità di rito la Scalabrino è stata rinchiusa presso la casa circondariale di Erice, su disposizione del pm Anna Trinchillo, che coordina le indagini. Intanto, le indagini della Squadra mobile proseguono per verificare se nell’attività di spaccio la donna agiva da sola o se si serviva di eventuali complici, nonché per risalire alla provenienza della cocaina. Non si escludono ulteriori sviluppi nella vicenda.