giovedì 4 ottobre 2012

CORRIERE DELLA DROGA IN GONNELLA A TUTTA ‘COCA’ PER PANTELLERIA

Trapani – Bloccata una tunisina in procinto d’imbarcarsi su una nave diretta a Pantelleria con la passione per la musica e la droga collegate da uno stereo. L'operazione, condotta dalla sezione “Antidroga e Omicidi” della Squadra mobile della questura di Trapani, ha portato all’arresto della trentatre enne Sirine Lahamar. Il blitz è scattato nella tarda serata di martedì. L’atteggiamento sospetto della donna, che è apparsa nervosa, ha destato l’attenzione degli agenti impegnati nei controlli antidroga che
hanno deciso di sottoporla a un normale controllo, almeno inizialmente. La donna stava per imbarcarsi dal porto di Trapani sulla nave ‘Cassyra’ diretta a Pantelleria. 
Nel corso della perquisizione è stata rinvenuta, occultata all’interno di un piccolo stereo, custodito nel bagaglio, una busta di cellophane bianca contenente circa cinquanta grammi di cocaina. Secondo la tesi degli inquirenti, la sostanza stupefacente era destinata ad essere smerciata sulla “piazza” dell’isola. Lahamar, che deve rispondere del reato di detenzione e trasporto ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, si trova, adesso, rinchiusa nelle carceri di San Giuliano a disposizione del sostituto procuratore Franco Belvisi. Nel frattempo, le indagini della Squadra mobile proseguono per verificare la provenienza della droga sequestrata, nonché se nell’attività di spaccio la tunisina si sia avvalsa di eventuali complici. Non si esclude che la vicenda possa avere ulteriori sviluppi.