martedì 25 settembre 2012

Successo per la mostra "Un Mondo di Barche"

Favignana - Grande successo a Favignana per la mostra intitolata "Un Mondo di Barche", in esposizione presso l’atrio del Comune e aperta fino al 10 ottobre prossimo. L’autore è Girolamo Savalli, pescatore in pensione che da alcuni anni realizza piccoli disegni sulle barche tradizionali che un tempo si utilizzavano a Favignana. Savalli, detto Bisertino, ha vissuto in Tunisia fino all’età di 13 anni, frequentando la scuola francese e apprendendo i primi rudimenti della pesca attraverso l’osservazione del padre che esercitava tale mestiere. Nel 1961 scoppiata la guerra tra la Tunisia e i francesi, che per molti anni ne erano stati i colonizzatori, la maggior parte degli italiani furono costretti a fuggire per non esserne coinvolti; anche la famiglia Savalli dovette scegliere di andar via ma il rientro in Italia fu diverso per i vari membri della famiglia: donne e bambini rientrarono con la grande nave dei profughi messa a disposizione dal Governo italiano; il padre e i figli maschi rientrarono in modo più avventuroso e decisero di portare a Favignana le due barche da pesca che rappresentavano il mezzo della loro sussistenza lasciando ogni altro bene; il viaggio durò ben venti ore; l’arrivo a Favignana coincise con la festa del Crocifisso, il 14 settembre 1961, protettore dell’isola; quelle due barche portate sull’isola con tanta fatica permisero alla famiglia di esercitare per anni la pesca con grande professionalità. Oggi “Mommo”, in pensione, ha tempo da dedicare ai propri ricordi e ha trovato nel disegno un modo per continuare ad amare e rispettare il mondo delle barche e del mare da cui proviene.

COMUNICATO STAMPA
C O M U N E   D I   F A V I G N A N A