martedì 25 settembre 2012

CASTELLAMARE: GUINNESS WORLD RECORD 2012


Castellammare del GolfoIn una domenica dal clima ancora estivo, si è svolto, nella cittadina trapanese, l’evento culturale dell’anno, con l’aggiudicazione del primato Guinness World Record “la tela colorata con il maggior numero di persone”. Castellammare del Golfo entra nel guinness dei primati con “la tela colorata da più persone contemporaneamente”. La lunga tela è stata colorata lungo la principale via del paese, il corso Garibaldi. Dalle 10 del mattino, fino al tardo pomeriggio, centinaia di persone, sotto il sole cocente, hanno colorato con immagini della Sicilia, la lunga tela stesa sulla strada. Con pennelli, pastelli a cera, ad olio, morbidi, grafite, matite colorate, carboncini colorati, avvalendosi di qualsiasi tecnica pittorica, centinaia di professionisti del
settore, artisti, maestri locali, ma anche gente comune, senza limiti di età, provenienti da tutta la Sicilia, hanno contribuito a presentare e raccontare l’isola attraverso un’unica grande tela di vera arte pura. “La Sicilia grande museo a cielo aperto” è stato, infatti, il tema proposto dall’Associazione Italiana Arte e Cultura di Alcamo. Storia, arte, tradizioni, leggende e paesaggi siciliani, sono stati fissati per sempre sulla tela. Strumenti di precisione alla mano, dopo un’attenta verifica, alle 21, all’Arena delle Rose, Lorenzo Veltri, giudice del Guinness World Record, noto anche per la trasmissione Mediaset “lo show dei record”, ha dato il suo verdetto: Castellammare ha realizzato “la tela colorata da più persone simultaneamente”, e precisamente trecentosettantatre persone per trecentonovanta metri quadri di tela. 
Il giudice ha dichiarato ufficialmente Castellammare detentrice del nuovo primato che prevedeva un minimo di 250 partecipanti. Con grande entusiasmo, dopo il verdetto del Giudice e la proclamazione della vittoria, i cittadini hanno festeggiato il traguardo raggiunto. “Ottimo risultato – afferma il sindaco di Castellamare del Golfo, Marzio Bresciani - il buon lavoro di preparazione dei componenti dell’associazione “Art in Progress”, presieduta da Alex Portuesi, che ha organizzato l’evento in collaborazione con il Comune, è stato premiato e Castellammare, con i documenti consegnatici dal giudice, entra ufficialmente nelle pagine dell’edizione 2013 del famoso libro dei guinness. Il record è stato raggiunto ma – prosegue il sindaco - è positivo anche il fatto che il tema dominante dell’evento è stato quello di raccontare la Sicilia ed in particolare Castellammare, con le belle immagini realizzate dai partecipanti, tutte in un’unica tela. Ma altrettanto importante è che adesso la tela sarà divisa e venduta. Il ricavato sarà devoluto a due associazioni che operano nel sociale”.